Concessione assegno di maternità

Data di pubblicazione:
24 Agosto 2020

Descrizione

L'assegno di maternità viene concesso con provvedimento del Comune ed è pagato dall'INPS, in un'unica soluzione.
Questo contributo è riservato alle donne che non beneficiano del trattamento previdenziale di maternità, o che beneficiano di forme di tutela parziali, inferiori all'importo del contributo, e il cui nucleo familiare risulti in possesso di un reddito non superiore ad un determinato valore I.S.E.E. - Indicatore della Situazione Economica Equivalente. Il limite fissato per l'anno 2020 è di €. 17.416, 66.
La domanda deve essere presentata presso il proprio Comune di residenza entro il termine perentorio di 6 mesi dalla nascita del bambino, (o dall'adozione o affidamento preadottivo nell'anno).
Il modulo è reperibile presso lo Sportello del Cittadino.
 

Importo dell'assegno

L'importo dell'assegno è rivalutato al 1 gennaio di ogni anno, sulla base della variazione dell'indice dei prezzi al consumo calcolato dall'ISTAT ed è determinato con riferimento alla misura mensile vigente alla data del parto o dell'ingresso in famiglia del minore.
 

Requisiti

  • Essere cittadine italiane o comunitarie residenti in Italia o cittadine extracomunitarie residenti in Italia e in possesso di "permesso di soggiorno" e/o "carta di soggiorno"
  • Per ottenere l'assegno di maternità la legge prevede che il reddito ed il patrimonio del nucleo familiare di appartenenza della madre al momento della domanda non superino il valore dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) vigente alla data di nascita del figlio (ovvero di ingresso del minore nella famiglia adottiva o affidataria.)
  • Non godere di alcuna tutela economica della maternità. L'assegno non può essere concesso se la richiedente usufruisce di copertura previdenziale.
  • L'assegno è concesso anche alle donne che hanno i requisiti sopra elencati, che adottino o abbiano in affidamento preadottivo un minore
 

Documentazione

  1. L'attestazione ISEE - da richiedere presso un CAF;
  2. Il modulo per la domanda che si può scaricare dalla sezione "Allegati" in fondo a questa pagina
  3. Fotocopia di un documento d'identita della richiedente
 

Dove rivolgersi

  1. Per l'Attestazione ISEE è necessario rivolgersi a un C.A.F.
  2. Il modulo per la domanda può essere richiesto allo Sportello del Cittadino o scaricato da questa pagina
  3. Tutta la documentazione, modello domanda e Attestazione ISEE, può essere inviata a: comune@comune.cadoneghe.pd.it oppure va consegnata allo Sportello del Cittadino

Dove consegnare la domanda

Ultimo aggiornamento

Giovedi 02 Dicembre 2021