Elezioni europee 2024 - cittadini europei in Italia

Data di pubblicazione:
23 Febbraio 2024

Modalità di partecipazione al voto per i cittadini europei non italiani

Unione europea

 

A norma dell'articolo 20 TFUE è cittadino dell'Unione europea chiunque abbia la cittadinanza di uno Stato membro.

Uno dei diritti attribuiti dalla cittadinanza europea è quello di poter partecipare alle elezioni del Parlamento europeo. Tale diritto è riconosciuto su tutto il territorio dell'Unione. L'Art 22 TFUE garantisce il diritto di voto anche a tutti coloro che risiedono in uno Stato membro Ue diverso da quello di cui hanno la cittadinanza.

I cittadini europei che si trovano in questa situazione possono scegliere tra:

  • votare per gli europarlamentari del Paese Ue di cui hanno la cittadinanza;
  • votare per gli europarlamentari del Paese Ue in cui si trovano.
Vige il divieto del doppio voto. Tale divieto si applica anche nel caso in cui un soggetto sia in possesso di più cittadinanze di Paesi membri dell'Unione europea.

 

Visita il sito https://elections.europa.eu/it/how-to-vote del Parlamento europeo in cui si possono consultare tutte le modalità di voto previste per ogni singolo Paese dell'Unione europea.

 

MODALITÀ DI VOTO PER CITTADINI EUROPEI IN ITALIA

Per chi ha la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione europea diversa da quella italiana, per poter votare per gli europarlamentari in rappresentanza dell'Italia, il D.L. 24 giugno 1994, n. 408 prevede che vengano rispettare tutte le seguenti condizioni:

  • Avere compiuto 18 anni;
  • Avere la RESIDENZA in un Comune italiano;
  • Essere iscritti alle LISTE ELETTORALI del Comune in cui si ha la residenza.

Per poter richiede l'iscrizione alle liste elettorali aggiunte di un Comune italiano è necessario inviare una RICHIESTA indirizzata al Sindaco del Comune di residenza. La richiesta deve essere effettuata almeno 90 giorni prima della data fissata per le elezioni.

Per le Elezioni europee 2024 il termine tassativo per inviare la richiesta è fissato al 11 marzo 2024.

 

L'iscrizione nelle liste elettorali aggiunte resta valida fino a quando non se ne chieda la cancellazione o questa venga effettuata dall'ufficio elettorale del Comune; pertanto, non bisognerà ripresentare una nuova domanda di iscrizione per le successive elezioni del Parlamento europeo. Allo stesso modo se si è già presentata domanda e non sono intercorsi cambi di residenza la domanda non dovrà essere ripresentata.

Elezioni europee 2024: esercizio del diritto di voto dei cittadini UE residenti in Italia

Ultimo aggiornamento

Martedi 14 Maggio 2024